Autismo infantile i miti infondati – proiezione per le maestre

L’associazione Nike è lieta di annunciare che il progetto culturale “Autismo infantile: i miti infondati” prosegue il suo cammino grazie all’intensa collaborazione con l’associazione culturale Haruka. La prossima tappa sarà venerdì 5 Marzo con una proiezione di “ocho pasos adelante” per le maestre e i professori in collaborazione con il provveditorato agli studi di Catania alle 15 al cinema planet (viale della costituzione 47 ).

locandina ocho pasos

Annunci

Autismo: i miti infondati – Attività Didattica Elettiva – Medicina e Chirurgia

AULA MAGNA POLICLINICO UNIVERSITARIO DI CATANIA SABATO 30 NOVEMBRE 2011 

in occasione della prima proiezione in Italia del film documentario sull’ Autismo

 

“ Ocho Pasos Adelante”

Si dice che non ti guardino mai negli occhi, che in ognuno di loro sia nascosto un genio, che non parlino che non dimostrino affetto. Pochi disturbi come l’ autismo infantile sono oggetto di miti infondati, dicerie, ignoranza. Da quando lo psichiatra Leo Kanner ha descritto i primi casi di autismo nel 1943 sono passati ormai 70 anni e da una sindrome rara, inizialmente poco conosciuta e studiata all’interno del vasto arcipelago delle psicosi infantili, si è progressivamente passati a considerare l’autismo come il principale disturbo dello sviluppo infantile, con una vera e propria “esplosione” sia dei livelli di prevalenza che dell’attenzione dei media e dell’opinione pubblica

Promossa dall’Associazione Socio-culturale Haruka, dall’ Università degli Studi di Catania, dall’ Associazione Universitaria Nike

La Dottoressa Selene Colombo e’ autrice,regista e co-produttrice assieme a Sabina Colombo del documentario Ocho pasos adelante (“otto passi avanti”) sull’autismo infantile, le cui riprese sono state fatte a Buenos Aires a fine 2012 ed il cui montaggio si è concluso a Roma ad aprile scorso. 

Trattasi del primo documentario mondiale sull’Autismo che spiega in modo semplice come fare una diagnosi precoce e che mostra il lavoro di alcuni professionisti appassionati ma soprattutto la felicità di 5 bambini con gradi diversi di autismo e delle loro famiglie.

Patrocinato dalla commissione italiana per l’Unesco, il documentario è stato selezionato a 3 festival internazionali di cinema con un’anteprima mondiale al Festival BAFICI di Buenos Aires.

In Argentina, l’opera ha ricevuto 6 dichiarazioni ufficiali di interesse culturale e sociale ed una legislativa, a seguito della quale è stato approvato a livello nazionale, e da arie Provincie argentine, il disegno di legge che impone il test – check list for Autism – sulla diagnosi precoce ai 18 mesi di vita. Ad oggi il documentario ha un bagaglio di 30 proiezioni istituzionali, di cui una negli USA a San Francisco.

L’obiettivo è quello di replicare in Italia l’iniziativa che in Argentina sta riscuotendo grande successo: il documentario partecipa attivamente alla campagna nazionale di formazione e sensibilizzazione sull’Autismo con numerosissime proiezioni promosse dalle istituzioni locali. 

<<Con 600 mila bambini italiani autistici (1% della popolazione) e scarsissima informazione a riguardo, crediamo che il nostro documentario possa essere utilizzato efficacemente in Italia per accrescere l’awareness e la diagnosi precoce ma anche per aumentare il senso di appartenenza sociale e di solidarietà, della purtroppo grande, comunità di famiglie affette. Non esiste ancora un documentario che spieghi la tematica in modo semplice ed accessibile a tutti.>> Selene e Sabina Colombo.

Il trailer in lingua originale del documentario che sarà proiettato:

L’attività è rivolta a 300 studenti iscritti dal III al VI anno e permetterà di acquisire 0,5 CFU.

Le prenotazioni potranno essere effettuate mandando una mail a: informazioni.nike@gmail.com specificando nome, cognome, email, numero di telefono, anno di corso, numero di matricola e titolo dell’ADE.

«Etica lavoro legalità. La Sicilia e l’Europa»

L’Europa non può lasciare la Sicilia solo davanti ai suoi drammi. Siete un risorsa e l’Europa vi deve aiutare. E servono più controlli: mai più un centesimo dei fondi europei deve finire nelle mani della mafia. Ogni euro dei fondi europei, se speso bene, genera tre euro di ritorno. È ora che anche al Sud questi fondi generino lavoro, imprese, rinascita” Martin Shultz

SEMINARIO DI DIRITTO DEL LAVORO NELL’UNIONE EUROPEA
in occasione della presentazione del libro: “Il Diritto Europeo nel dialogo delle corti” a cura dell’Avv. Roberto Cosio e del Dott. Raffaele Foglia

Inizio ore. 9,30 – Aula Magna – Dipartimento di Scienze Politiche

Saluti
Dott.ssa Caterina Campochiaro – Presidente Associazione Haruka
Dott. Salvatore Longo – Questore di Catania
Prof. Giusppe Vecchio – Direttore DSPS
Dott. Salvatore Pagano – presidente Centro Studi CSDN Catania

Interverranno
Dott. Bruno Di Marco – Presidente del Tribunale di Catania
Dott. Giovanni Salvi – Procuratore della Repubblica di Catania
Prof. Giuseppe Barone – Professore Ordinario di Storia Contemporanea
Avv. Roberto Cosio – presidente AGI Sicilia e Commissione Lavoro UAE
Dott. Domenico Bonaccorsi di Reburdone – Presidente Confindustria Catania
Sig. Marco De Lutiis – Senatore Accademico Unict e Studente di Giurisprudenza

Coordina
Dott. Antonello Zitelli – Giornalista

Marco Cuttone (Nike) presenta il libro “Riprendiamoci le parole” di Graziella Priulla

Image

Le Associazioni Haruka e Nike sono liete di invitarvi alla

Presentazione del libro della Prof. ssa Graziella Priulla

“Riprendiamoci le parole”

Vi aspettiamo Giovedi 21 Giugno 2012 alle ore 16:30

Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali, AULA MAGNA
Via Vittorio Emanule 49.

Saluti:
Prof. Giuseppe Vecchio
Prof. Giuseppe Barone
Presidente Haruka Caterina Campochiaro

Relatori:

Prof. Salvatore Sgroi
Prof.ssa Graziella Priulla
Marco Cuttone, laureando giurisprudenza, Presidente Associazione NIKE

ELENA CARUSO (Nike, EqualityItalia) presenta il libro “SPECIES. BESTIARIO DEL TERZO MILLENNIO”

 

 
Image
 
Il 5 maggio alle 17 e 30 alla Libreria Voltapagina di Catania si svolgerà un incontro con la scrittrice Gabriella Vergari per presentare il suo ultimo libro “Species. Bestiario del terzo millennio” (Boemi Editore, 2012).

Un botta e risposta tra l’autrice e la lettrice: Elena Caruso, Portavoce Sicilia di Equality Italia, e molto attiva nell’associazionismo universitario con Nike.

Nel corso dell’incontro, previste le letture di brani del libro da parte dell’attore catanese Marco Pitrella
“Species. Bestiario del terzo millennio” è un susseguirsi di monologhi di quindici animali che diventa un vero e proprio caleidoscopio per riflettere sul nostro tempo. Un’inedita chiave di lettura per affrontare, tra gli altri, il tema del potere, della diversità e delle minoranze.

“Del capro espiatorio, intendo, quella simpatica e pregevole dinamica – che ci ha visto coinvolti in primissima fila e che da noi ha perfino preso il nome – con cui un’intera comunità fa ricadere pene, colpe, pesti, tabe e peccati d’ogni genere e sorta solo su un malcapitato responsabile. O, tante volte, anche su un gruppo, magari minoritario per etnia, o per sesso, o per condizione sociale, culturale,
razziale, e chi più ne ha più ne metta.”
(Tratto dal capitolo Espiazione)